L’ennesima contatto della stagione, nuovamente con Felipe Massa dopo quanto avvenuto a Singapore, ha generato ulteriori polemiche, qualora non bastassero quelle già esistenti, attorno alla figura di Lewis Hamilton. Il pilota della McLaren sembra non ritrovare quella tranquillità necessaria per dare il 100% e soprattutto è costretto a vedere la netta crescita del compagno Jenson Button.

Ora si vola in Corea, dove nel 2010 Hamilton terminò alle spalle di Fernando Alonso: “Ho avuto una corsa davvero buona qui lo scorso anno, finendo 2°: è stato un lungo e duro pomeriggio, ma sono contento che abbiamo avuto la possibilità di realizzare la gara per tutti i fan che sono venuti per il primo Gran Premio di Corea della storia – ha affermato – Penso che la zona del DRS verso la Curva 3 dovrebbe rendere certamente la gara un po’ emozionante: lo scorso anno, il rettilineo opposto non ha prodotto troppi sorpassi poiché era così bagnato e c’erano così tanti spruzzi nel momento in cui raggiungevamo quell’area di frenata in discesa che non era un posto facile per effettuare sorpassi”.

La situazione meteorologica dovrebbe però essere diversa questa volta: “Sembra che il meteo sarà buono per il prossimo weekend, penso dunque che cominceremo davvero come lavori il circuito in condizioni d’asciutto – ha proseguito nella disamina – Si può dire che questa pista è stata disegnata per essere un buon posto per gareggiare: le Curve 4, 5 e 6 sono un po’ come il finale di giro dell’Istanbul Park, dove puoi attaccare all’interno ed all’esterno e cercare di battagliare per recuperare terreno. Quindi, yeah, 2° è stato un buon punto di partenza nel 2010, ma voglio fare ancora meglio nel 2011”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

L’ennesima contatto della stagione, nuovamente con Felipe Massa dopo quanto avvenuto a Singapore, ha generato ulteriori polemiche, qualora non bastassero […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/f1-111011-hamilton.jpg Lewis Hamilton: “In Corea voglio fare meglio del 2° posto nel 2010”