Un piccolo antipasto dell’atteso confronto Hamilton-Schumacher, uno dei tanti motivi d’interesse del Mondiale F.1 edizione 2010,  è già andato in scena nell’ultima tornata di test pre-stagione tenutasi al Circuit de Catalunya di Barcellona lo scorso fine settimana, ovvero quando l’inglese durante un long-run ha avvicinato progressivamente il rivale della Mercedes con l’obiettivo di carpirgli qualche segreto.  

E’ stato molto divertente – ha sorriso sornione l’ex iridato 2008 – ero impegnato in un long-run e ho visto che mi stavo avvicinando sempre più alla vettura guidata da Michael. A quel punto gli sono rimasto un po’ dietro per vedere in che modo reagiva la mia monoposto nella sua scia. Successivamente mi sono infilato all’interno e abbiamo battagliato come se fossimo in gara, anche se nello specifico frangente la mia McLaren aveva meno carburante rispetto alla Mercedes”. 

Secondo l’analisi fornita da Hamilton, i piloti che si troveranno negli scarichi del sette volte iridato sperimenteranno sulla propria pelle l’incredibile sensazione di potersi confrontare con una leggenda vivente dell’automobilismo: “Un conto è duellare con un avversario qualsiasi, un altro discorso è avere a che fare con Michael. Nutro un profondo rispetto per chi è riuscito a conquistare uno o due titoli, ma nel caso di Schumacher parliamo di ben sette mondiali vinti! Ci pensi un attimo e dici: tutto questo è molto eccitante”.

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Un piccolo antipasto dell’atteso confronto Hamilton-Schumacher, uno dei tanti motivi d’interesse del Mondiale F.1 edizione 2010,  è già andato in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/hamiltens.jpg Lewis Hamilton ammette: “Correre contro Schumacher regala sensazioni speciali”