Nella giornata di domenica si è svolta la celebrazione ufficiale del Trofeo Lorenzo Bandini, dedicato alla memoria del pilota italiano scomparso prematuramente all’età di 31 anni durante il GP di Monaco 1967. Manifestazione che premia il pilota che ha mostrato il maggior talento durante gli ultimi 12 mesi, quest’anno il premio è andato al pilota della Williams Bruno Senna, nipote di Ayrton, scelta che ha fatto storcere il naso a più di qualche addetto ai lavori.

La cerimonia è avvenuta nello splendore dell’Anfiteatro di Via Spada, dopo che Senna aveva percorso il tipico tratto stradale in mezzo a due anni di folla per ricevere il riconoscimento: “Abbiamo avuto una giornata davvero soleggiata e sono stato estremamente accolto dalla gente qui a Brisighella – ha esordito in apertura – L’evento è stato un grande successo con molti dei miei fan club italiani che sono venuti, cosa che è stata grandiosa da vedere. La città è apparsa veramente viva. Devo ringraziare tutti coloro che fanno parte del Trofeo Lorenzo Bandini e tutte le persone coinvolte nell’organizzazione di questo evento”.

Bandini, che ha ricevuto il trofeo raffigurante la famosa Ferrari numero 18 del compianto pilota, succede nell’albo d’oro, fra gli altri, a gente come Michael Schumacher, Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel: “È un grande onore essere stato scelto per ricevere un premio così prestigioso – ha detto davanti alla folla – Ho visto alcuni dei nomi che lo hanno vinto in passato e e cosa sono andati a raccogliere nelle loro carriere, quindi speriamo che questo sia solamente l’inizio di cose ancora più grandi per me. Sono davvero felice di essere potuto venire qui per vedervi tutti assieme e grazie ancora a ciascuno per avermi permesso di essere parte di questo evento speciale”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Nella giornata di domenica si è svolta la celebrazione ufficiale del Trofeo Lorenzo Bandini, dedicato alla memoria del pilota italiano […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-170712-bruno.jpg L’emozione di Bruno Senna al Trofeo Lorenzo Bandini: “Che onore questo premio!”