La prima presa di contatto del neoferrarista Fernando Alonso con il circuito di Fiorano, andata in scena nel giugno scorso ufficialmente a fini promozionali, ha come noto scatenato diverse perplessità nelle altre squadre iscritte al campionato del mondo di F.1 edizione 2010, facendo sorgere dubbi in merito alla sottile ma sostanziale differenza tra quei test da considerare leciti e quelli invece da ritenere ‘truffaldini’ in quanto effettuati con l’obiettivo di deliberare nuove componenti.

Ogni team, è bene ricordarlo, può infatti beneficiare di un numero limitato di chilometri a stagione per espletare i cosiddetti ‘filming days’, utili alle varie scuderie per presentare a investitori e sponsor il proprio prodotto, fermo restando il divieto assoluto di svolgere prove durante il campionato.

Il direttore generale della McLaren nonché presidente della FOTA Martin Whitmarsh ha però rivelato che le zone d’ombra relative ai test promozionali sono finalmente decadute: “Ad essere sincero non vedevo particolari ambiguità in queste situazioni, tuttavia alcune squadre hanno fatto presente la cosa rendendo necessaria una interpretazione più precisa di questa branchia del regolamento. I teams si sono accordati affinché nei ‘run’ dimostrativi vengano montate sulle vetture componenti già utilizzate in precedenza in gara, in modo da legittimare il discorso”.

Whitmarsh ha tuttavia specificato di non avere mai usufruito di un test promozionale per sperimentare la validità degli scarichi ribassati provati brevemente nelle libere del venerdì a Silverstone sulle MP4-25 di Lewis Hamilton e Jenson Button: “Qualche ingegnere della McLaren mi ha suggerito di utilizzare le sessioni di prove private ai fini promozionali per valutare il rendimento delle nuove componenti, ciononostante in qualità di membro di spicco della FOTA ho preferito non concedermi alcun tipo di vantaggio”. 

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

La prima presa di contatto del neoferrarista Fernando Alonso con il circuito di Fiorano, andata in scena nel giugno scorso […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1race1.jpg Le squadre fanno chiarezza sulle sessioni di test promozionali. Whitmarsh: “Le nuove componenti non potranno essere testate”