Ma Qing Hua ha riscritto certamente la storia della Formula 1 nella giornata di ieri. Infatti è stato il primo pilota cinese a guidare una monoposto di questo tipo nella storia del Circus, scendendo in pista con l’HRT. Per Hua una grande emozioni, soprattutto perché ha potuto provare su un circuito pieno di storia come quello di Silverstone, girando per quasi 500km.

Il cinese ha voluto spiegare le emozioni che ha sentito nel calarsi all’interno dell’abitacolo dell’HRT: “In realtà è stata abbastanza diverso da quel che mi aspettavo – ha subito esordito – La F112 è molto più confortevole di quanto pensassi in pista. Puoi spingere al limite e sentirti bene, molto stabile. Mi sono sentito a mio agio con il bilanciamento della monoposto e con il lavoro del team, poiché ritengo ci siamo amalgamati molto bene e il risultato è stato ottimale. È stato molto meglio di quanto prevedessi”.

La mattinata di giovedì è servita a Hua per adattarsi al comportamento della macchina: “Per me la cosa più difficile è stata ricordare come i sistemi e il volante lavorassero mentre guidavo – ha spiegato ai microfoni – Oltre a ciò ci sono state le cose che richiedono più pratica: “la partenza, il pit-stop… Tutto questo è duro da apprendere in una sola giornata perché devi imparare bene il tracciato, assieme al conoscere la monoposto e la squadra. Ci sono molto cose allo stesso tempo, però non è stato un cattivo modo di cominciare”.

L’alfiere dell’HRT si è unito alla scuderia tre mesi, portando avanti il suo lavoro: “Il programma è iniziato mesi fa con l’obiettivo di preparare bene questi test e poi continuare a progredire – ha sottolineato – Abbiamo svolto i test con le macchine delle categorie Junior come la World Series e la GP2, ma ci siamo allenati anche lontano dalle piste con la preparazione fisica e il lavoro al simulatore. Ho accompagnato la scuderia a ogni gara per entrare nel lavoro di routine giornaliero e raccogliere consigli dallo staff tecnico e dai compagni Pedro de la Rosa, Narain Karthikeyan e Dani Clos. Sono stato anche alla sede della Caja Magica in varie occasioni per lavorare con gli ingegneri e tutto ciò mi ha aiutato ad arrivare a questi test in una posizione migliore e conoscendo già il team, la macchina e le dinamiche”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Ma Qing Hua ha riscritto certamente la storia della Formula 1 nella giornata di ieri. Infatti è stato il primo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-130712-hrt.jpg Le emozioni dell’esordio di Ma Qing Hua: “Meglio di quanto mi aspettassi”