Le contaminazioni tra moto da corsa e monoposto di F.1 sembrano inevitabili quando ci si accinge a trattare di Valentino Rossi, anche all’indomani del contratto biennale siglato dal pluri-campione di Tavullia con la Ducati.

Infortunatosi nel giugno scorso durante le prove del Gran Premio d’Italia di scena sul circuito del Mugello, il Dottore è tornato all’attività agonistica giusto in tempo per rendere pubblica la nuova partnership, in verità attesa da settimane, arrivando però a far prevedere al padre Graziano, ex motociclista tra la fine degli anni Settanta e gli inizi degli anni Ottanta, un possibile futuro in Ferrari entro il prossimo quadriennio.

Valentino al momento non se la sente di abbandonare il motociclismo – ha spiegato, forse persino un po’ deluso a causa dei tanti rischi connessi al mondo delle due ruote, il padre Graziano – ma il sogno della F.1 non è affatto svanito. Se tra tre o quattro anni volesse tentare il salto, chi meglio della Ducati potrebbe supportarlo nelle sue scelte? L’accordo con la Casa di Borgo Panigale può rappresentare un passo avanti potenzialmente in grado di aprire scenari inaspettati”.

Va evidenziato che nel corso della sua carriera l’eclettico Rossi, 31 anni compiuti lo scorso febbraio, ha già effettuato diversi test al volante di monoposto del Cavallino, pur senza mai pensare realmente di lasciare la MotoGP.

Nella foto di archivio, Valentino Rossi nell’abitacolo di una Ferrari F.1

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Le contaminazioni tra moto da corsa e monoposto di F.1 sembrano inevitabili quando ci si accinge a trattare di Valentino […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/rossi1.jpg L’accordo Rossi-Ducati in MotoGP stuzzica l’appetito del padre Graziano: “In Formula 1 entro quattro anni”