Dopo il deludente esordio di Melbourne, la Williams a Sepang vuole ritrovare quella competitività mostrata nel 2012, culminata nella vittoria di Barcellona. L’obiettivo, quindi, è di “concludere la gara con entrambe le vetture a punti”, come dichiarato dal direttore tecnico Mike Coughlan.

“Il team ha fatto quadrato e sta lavorando sodo per risolvere i problemi incontrati nello scorso weekend. Abbiamo una buona idea su dove concentrare la nostra attenzione, per rendere la macchina più veloce nelle prove libere del venerdì e nel resto del fine settimana”.

Pastor Maldonado, costretto al ritiro nel primo round stagionale e in difficoltà nel raggiungere il feeling con la FW35 (definita addirittura “inguidabile”), è dello stesso avviso: “La vettura in Australia non era quella che speravamo, ma lavoreremo sodo per tirare fuori il potenziale che abbiamo visto nei test”.

Per il rookie Valtteri Bottas, suo compagno di scuderia, questa sarà la prima apparizione sulla pista malese. Il giovane finnico mira innanzitutto a compiere un passo avanti sul piano personale: “Ho imparato molto dopo il mio debutto in Australia, e anche se non siamo stati forti come ci saremmo augurati, è positivo per me essere arrivato al traguardo. Adesso cercheremo di migliorare le nostre performance”.


Stop&Go Communcation

Dopo il deludente esordio di Melbourne, la Williams a Sepang vuole ritrovare quella competitività mostrata nel 2012 e conquistare i primi punti stagionali.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/f1-williams-200313-02.jpg La Williams vuole i primi punti stagionali a Sepang