La Williams, con il nipote Bruno fra le proprie fila, non dimentica comunque la figura storica di Ayrton Senna. Nella mente di molti appassionati è ancora vivido il ricordo di quel 1° maggio 1994 quando la vita del brasiliano si spense alla curva del Tamburello del Gran Premio di San Marino a Imola, lasciando di stucco un ambiente frastornato dalla scomparsa 24 ore prima dell’austriaco Roland Ratzenberger.

Proprio la scuderia di Grove ha ribadito la sua volontà di non dimenticare la figura di Ayrton: “La Williams Formula 1 vorrebbe confermare che il logo Senna che è stato creato come tributo in seguito alla tragica morte di Ayrton nel 1994, non è stato rimosso e non abbiamo alcuna intenzione di rimovuerlo dalle nostre vetture – si legge sul sito – Ayrton avrà sempre un posto nei nostri cuori e il nome vivrà a lungo nell’eredità della Williams F1”.

Anche Sir Frank Williams, Team Principal della scuderia, aveva avuto parole di elogio per Senna: “È stato un grande uomo… è stato immensamente di talento, molto popolare con centinaia di migliaia, se non milioni di persone – ha ricordato – È stata una persona molto speciale, estremamente affascinante, dotato di talento duro e brillante in ogni senso della parola”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

La Williams, con il nipote Bruno fra le proprie fila, non dimentica comunque la figura storica di Ayrton Senna. Nella […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-100712-williams.jpg La Williams sottolinea la volontà di proseguire nel ricordo di Ayrton Senna