La Williams arriva a Monza con il morale basso per quanto vissuto lo scorso fine settimana a Spa. Da una parte Pastor Maldonado, autore di una splendida qualifica, è stato prima retrocesso per una manovra scorretta nei confronti di Nico Hulkenberg, per poi compiere una partenza anticipata e un incidente con Timo Glock che gli costeranno 10 posizioni proprio domenica; dall’altra Bruno Senna non è riuscito ad entrare in zona punti, nonostante i numerosi ritiri.

In vista del Gran Premio d’Italia il primo a parlare è stato Maldonado: “Monza è un altro circuito storico che i piloti amano visitare, dunque non vedo l’ora di questo fine settimana – ha messo in luce – È la pista più veloce che visitiamo in stagione e richiede un set-up molto particolare con un pacchetto aerodinamico completamente diverso. La macchina ha bassi livelli di carico a Monza, così dovremo adattarci a quel set-up. Il tracciato in sé è uno di quelli impegnativi e ha alcune possibilità di sorpasso, quindi dovrebbe essere un weekend entusiasmante per i tifosi”.

Senna appare invece abbastanza tranquillo e sicuro del fatto suo: “Sebbene non abbiamo finito in zona punti, la vettura ha dimostrato un buon passo a Spa, particolarmente sui lunghi rettilinei, dunque i segnali sembrano buoni per Monza – ha evidenziato – È un circuito molto veloce ed è un test di vecchio fascino per i piloti, così attendo con trepidazione la gara. Il team sta lavorando duramente per ottenere il massimo dalla monoposto e se possiamo qualificarci bene dovremmo poter puntare a un piazzamento fra i punti”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

La Williams arriva a Monza con il morale basso per quanto vissuto lo scorso fine settimana a Spa. Da una […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-040912-williams.jpg La Williams per il riscatto a Monza dopo il weekend nero di Spa