Daniel Ricciardo pareva aver perso le speranze di disputare la stagione 2012 al volante della Toro Rosso, a tal punto che già aveva messo nel mirino la Caterham (come abbiamo descritto nei giorni scorsi). Invece l’australiano sarà al via nel Gran Premio di casa di fine marzo proprio nell’abitacolo della scuderia di base a Faenza, affiancato dal francese Jean-Eric Vergne.

Ricciardo non sta nella pelle per la gioia: “È fantastico – ha esclamato – È bello approcciarsi alla prossima stagione sapendo ciò che farò e potendo concentrarmi solamente su ciò. Non vedo l’ora di lavorare con un buon gruppo di persone con il quale ho già trascorso molto tempo quest’anno. Ero a casa quando è avvenuto il tutto, ero nel dopo cena ed ho ricevuto la chiamata. È stata breve, diretta e precisa, ma conteneva tutte le informazioni che volevo sentire. È stato uno stupendo regalo di Natale ed un grosso sollievo. Ero con mamma e papà e sono uscito dalla stanza dicendo loro la news e mi sono sentito davvero speciale”.

La stagione appena terminata l’ha visto prima impegnato come terzo pilota della Toro Rosso e poi titolare all’HRT: “Guardando a quest’anno, ho viaggiato come mai in passato ed ho scoperto che può essere proprio stancante e può sottrarti energie – ha detto – Dunque ho imparato quanto importante sia essere puntuale e gestire il mio tempo nel modo più efficiente possibile per riposare quando posso. Come pilota di riserva puoi vedere ogni cosa che il lavoro richiede, ma fino a che non arrivi davvero a gareggiare, non realizzi le domande che ti poni, dunque quella è stata un’altra importante lezione, Ho imparato a focalizzarmi sulle mie priorità e non perdere le mie energie altrove”.

Avendo firmato prima di Natale, Daniel potrà lavorare sullo sviluppo della monoposto dal punto di vista tecnico: “Ci sono alcune aree dove possiamo cominciare presto – ha aggiunto al termine – Per esempio, ci sono differenti opzioni per la mia posizione nell’abitacolo e la conformazione del volante ed il team mi ha già chiesto le preferenze sotto questo aspetti. Significa che in vista dei test dovrei essere a posto e sentire la macchina mia”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Daniel Ricciardo pareva aver perso le speranze di disputare la stagione 2012 al volante della Toro Rosso, a tal punto […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-151211-ricciardo.jpg La soddisfazione di Daniel Ricciardo: “Uno stupendo regalo di Natale”