In procinto di tornare in azione nel quarto appuntamento stagionale in programma sul circuito cinese di Shanghai, la scuderia Ferrari ha comunicato di non avere motivo di preoccuparsi per l’affidabilità dei propulsori a dispetto del problema manifestatosi sulla F10 di Fernando Alonso nei giri finali del Gran Premio della Malesia. 

Abbiamo analizzato a fondo le cause del guasto – ha dichiarato sul sito web del Cavallino il capo del reparto motori Luca Marmorini – appurando che a Sepang Alonso è incappato in una sorta di problema strutturale, mai verificatosi durante i test invernali, che di fatto lo ha messo fuori gioco. Il cedimento del propulsore è stato indotto dal modo in cui Fernando, che fin dalla partenza accusava un malfunzionamento della trasmissione, ha dovuto gestire il motore. Inoltre non ci sono connessioni con i guai avuti dalla Sauber, che secondo il nostro punto di vista sarebbero stati favoriti da un guasto ai sensori elettrici”.    

Marmorini è quindi tuttora convinto della bontà delle scelte Ferrari circa la ‘rotazione’ degli otto propulsori a stagione: “Per motivi precauzionali abbiamo deciso di non impiegare i motori usati in Bahrain nella successiva tappa di Melbourne, ma questi verranno comunque montati sulle vetture di Massa e Alonso il prossimo week-end in Cina, non avendo ravvisato alcunché in grado di farci decidere diversamente”.  

Sulla base di quanto affermato dal tecnico ex Toyota, la compagine di Maranello può dirsi soddisfatta del lavoro svolto nelle prime gare: “Il pacchetto proposto quest’anno dalla Ferrari è particolarmente competitivo, anche se ovviamente si può sempre guadagnare qualcosa in quanto a performances. Abbiamo ancora del lavoro da fare sul fronte della resa dei propulsori, ciononostante nel complesso il ritmo di gara raggiunto dalla F10 va perfettamente incontro alle aspettative della squadra”.  

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

In procinto di tornare in azione nel quarto appuntamento stagionale in programma sul circuito cinese di Shanghai, la scuderia Ferrari […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/ferrars11.jpg La scuderia Ferrari rivela: “Nessuna preoccupazione sull’affidabilità dei propulsori”