La Sauber è uscita da Hockenheim con un risultato assolutamente prestigioso: infatti Kamui Kobayashi e Sergio Perez hanno raccolto rispettivamente un 4° e un 6° posto, evidenziando la bontà della C31. La scuderia svizzera ha faticato a sfruttare il suo potenziale nelle qualifiche sotto il diluvio, però poi è emersa alla grande in condizioni da gara normali sull’asciutto.

Per questo motivo le sensazioni di Kobayashi per Budapest sono positive: “In passato la nostra macchina non è stata brillante su piste come l’Hungaroring, ma con la monoposto di quest’anno è differente – ha affermato – La Sauber C31 ha dimostrato di essere veloci anche su tracciati così tortuosi, quindi credo potremo essere forti lì. Recentemente abbiamo sofferto un po’ con la pioggia, però in Ungheria il meteo è stato eccellente per la maggior parte dei weekend di gara. Non vedo l’ora di quella che spero sarà una gara calda e asciutta. Il GP d’Ungheria è la corsa finale prima della pausa estiva e dunque è particolarmente importante. Se raggiungi un buon risultato puoi goderti molto di più la pausa e credo che dopo la nostra forte performance a Hockenheim abbiamo tutte le chance per fare ciò”.

Perez invece parla maggiormente delle caratteristiche della pista: “L’Hungaroring è un circuito molto speciale – ha riferito – È un po’ come il tracciato cittadino di Monaco con molti cambi i direzione, e il settore centrale è specialmente insidioso. Mi piace parecchio la pista e pure la città di Budapest. Dobbiamo ancora migliorare la nostra prestazione in qualifica per ottenere migliori posizioni sulla griglia poiché, per una ragione o l’altra, è andata male nelle ultime corse. Sono sicuro che la nostra vettura possa essere buona a Budapest come lo è stata a Hockenheim. Lo scorso anno sono entrato nella Q3 in Ungheria e quest’anno disponiamo di una macchina molto migliore. Darò il massimo nel weekend che verrà”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

La Sauber è uscita da Hockenheim con un risultato assolutamente prestigioso: infatti Kamui Kobayashi e Sergio Perez hanno raccolto rispettivamente […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-240712-sauber.jpg La Sauber vuole ripetere Hockenheim: “Con questa vettura siamo forti ovunque”