Ripartire dalla debacle del Bahrain e dagli aggiornamenti tecnici sulla C33.

Il Gp della Cina si presenta già come una sorta di crocevia per la scuderia svizzera, ancora senza punti dopo le prime tre prove, e alle prese con una vettura dimostratasi acerba. Il clima che si respira nel team è, però, improntato all’ottimismo: “Ho bei ricordi legati alla gara di Shanghai dello scorso anno, anche se non terminai la corsa. La pista mi piace molto, spero che gli aggiornamenti che porteremo ci consentiranno di aumentare la nostra competitività e ottenere risultati migliori”, ha dichiarato il messicano Esteban Gutierrez.

Aspettative positive anche per il suo compagno di squadra, Adrian Sutil: “Sono fiducioso per la prossima gara; la pista di Shanghai non è la mia preferita, ma mi piace corrervi. È un tracciato con curve veloci che vanno a restringersi, più un lungo rettilineo; qui è necessario un buon bilanciamento e molto grip all’anteriore, credo si adatti alla nostra macchina”.

Federico Fadda


Stop&Go Communcation

Aspettative positive per Sutil e Gutierrez in vista della gara di Shanghai.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/04/Sauber04.jpg La Sauber guarda con fiducia alla Cina