Le prestazioni della Renault sono forse tra le sorprese più positive di questa stagione. Nonostante un budget fortemente ridotto dopo la cessione del 75% del pacchetto azionario al fondo Genii Capital, la scuderia francese, grazie anche ad un Robert Kubica in grande spolvero, è riuscita a ottenere due arrivi sul podio e a mostrare performances costantemente da top 10, senza peraltro mai rallentare il proprio ritmo nello sviluppo.

Quinta nella classifica costruttori, la compagine di Enstone appare però in recupero su una Mercedes in crisi di competitività, e obiettivo dichiarato nella lotta per il 4° posto nel Mondiale. Non a caso a Spa sulle R30 sarà finalmente introdotto il sistema F-Duct.

Il settore aerodinamico sarà inoltre oggetto di importanti investimenti per il 2011. Durante la pausa invernale la galleria del vento verrà ampliata, come rivelato dal team principal Eric Boullier: “Potremo utilizzare un modellino in scala del 60%”. Si tratta della scala più grande utilizzabile secondo le attuali regole, come previsto per la riduzione dei costi. La Renault sfrutta oggi modelli di dimensioni pari al 50 per cento di quelli reali.


Stop&Go Communcation

Le prestazioni della Renault sono forse tra le sorprese più positive di questa stagione. Nonostante un budget fortemente ridotto dopo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-130810-021.jpg La Renault pronta a espandere la propria galleria del vento in vista della prossima stagione