Rob White, responsabile del reparto motori del team Renault F1, ha dichiarato di non essere ancora soddisfatto delle prestazioni del V8 francese, ritenuto ancora inferiore alla concorrenza nonostante gli interventi concessi dalla FIA quest’inverno, con l’intento di livellare i rapporti di forze tra i propulsori della griglia.

“Credo che la potenza massima del nostro motore, erogata nel regime utile di rotazione, non sia alla pari dei nostri competitors”, ha dichiarato. “Le analisi effettuate osservando le altre macchine supportano questa conclusione, ma è impossibile quantificare accuratamente le differenze, a meno che non si ricorra a un banco prova”.

“Le ragioni di questo ritardo sono da ricercarsi indietro in questi anni, in base agli sviluppi compiuti nei vari cicli di omologazione. Dal 2007 i cambiamenti sono molto limitati dalle regole, ma è variato parecchio il modo di utilizzare queste unità, tra riduzione dei giri massimi, raddoppiamento della vita utile, KERS adottato e poi rimosso, abolizione dei rifornimenti”.

White aggiunge: “Ovviamente sono anche importati caratteristiche come la guidabilità, la resistenza al calore, il peso… ma in generale la potenza è il parametro di maggiore influenza. Per questo non possiamo essere soddisfatti, nonostante la Renault sia motivata a dare il massimo anche in questo settore”.

Gli otto cilindri transalpini, dal 2007, equipaggiano anche le Red Bull. La collaborazione con il team angloaustriaco è positiva, come sottolinea il tecnico inglese: “Abbiamo una relazione ottima, speriamo di continuare così anche in futuro. Abbiamo le capacità di fornire anche altre scuderie, e sarà nostra intenzione farlo se sarà positivo per noi e per il campionato in generale”.

Recentemente si è fatto un gran parlare di un possibile accordo con la Lotus, che sarebbe intenzionata a terminare il contratto con la Lotus. White tuttavia non dà spazio a indiscrezioni: “Non c’è nessun annuncio all’orizzonte”. Durante il week-end di Hockenheim, in ogni caso, Heikki Kovalainen (alfiere Renault nel 2007) si era detto molto allettato dall’ipotesi: “Sarebbe un’ottima opportunità per noi. La Renault ha esperienza e conosco bene i suoi uomini per i lunghi trascorsi insieme”.


Stop&Go Communcation

Rob White, responsabile del reparto motori del team Renault F1, ha dichiarato di non essere ancora soddisfatto delle prestazioni del […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-270710-031.jpg La Renault non è soddisfatta dalla potenza del proprio motore. Freno a mano sull’accordo di fornitura con la Lotus