A fronte di un nutrito partito dei contrari, la Renault continua ad essere assolutamente favorevole ai regolamenti tecnici 2013, che prevedono innanzitutto l’introduzione dei motori quattro cilindri turbo da 1.6 litri.

La casa francese ne è così convinta che sarebbe addirittura pronta ad abbandonare la Formula 1 se queste normative dovessero venire posticipate o (cosa però difficile) messe nel cassetto.

A rivelarlo è stato Jean Todt, intervistato dal quotidiano spagnolo Diario Sport: “Quando ho parlato con i responsabili della Renault, mi è stato detto che usciranno dal campionato se nel 2013 non dovessero arrivare i nuovi propulsori”.

Politicamente per la FIA non si tratta certo di una situazione facile da gestire. “Mercedes e Ferrari mi hanno chiesto di ritardare queste regole di qualche anno. Non sono a sfavore, semplicemente vogliono che siano posticipate. Prossimamente riprenderò in prima persona i contatti per capire a che punto ci troviamo”.

Il francese tuttavia ha ammesso la propria frustrazione: “Sono stati i costruttori a proporre questi cambiamenti, e la Federazione li ha accettati. Nulla è venuto dal cielo, abbiamo tenuto 11 incontro con tutte le parti coinvolte”.


Stop&Go Communcation

A fronte di un nutrito partito dei contrari, la Renault continua ad essere assolutamente favorevole ai regolamenti tecnici 2013, che […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-080611-02.jpg La Renault minaccia l’addio senza l’arrivo dei motori 2013: lo dice Todt