Per la Red Bull non è ancora finito il tempo delle celebrazioni, perché la scuderia austriaca ieri ha ricevuto gli Autosport Awards. Infatti la RB7 è stata nominata Car of the Year, mentre chiaramente il giovane tedesco ha ottenuto il titolo di Driver of the Year, dando dunque un senso di continuità alla loro forza, avendo conquistato entrambi i premi pure nella passata stagione.

Per il team di proprietà di Dietrich Mateschitz un’annata probabilmente irripetibile, con 12 vittorie, 18 pole position ed in aggiunta anche il 3° posto nel Mondiale Piloti, sicuramente diversa dal 2010: “Lo scorso anno abbiamo realizzato una buona monoposto ma il tutto è divenuto più difficile per noi”, ha detto Adrian Newey, Capo degli Ingegneri della squadra.

Andando a rivedere il 2011, a parte qualche sbavatura, è davvero difficile riuscire a trovare errori commessi dalla Red Bull: “Quest’anno, fuori dai blocchi di partenza, la macchina è stata competitiva fin da subito e siamo riusciti a continuare in quella direzione, e questo è un ringraziamento verso tutti – ha proseguito Newey – Alcune corse sono state molto combattute ed è un tributo alla scuderia ed ai piloti che sono stati qui”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Per la Red Bull non è ancora finito il tempo delle celebrazioni, perché la scuderia austriaca ieri ha ricevuto gli […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-051211-redbull.jpg La Red Bull spopola agli Autosport Awards