La Red Bull diventa sempre più internazionale e sbarca direttamente in Estremo Oriente, con un nuovo partner ufficiale che permetterà alla scuderia austriaca di ampliare i suoi orizzonti anche in quel mercato. Infatti nella giornata odierna è stata ufficializzato l’accordo pluriennale con Joraku, marchio d’eccellenza giapponese per la produzione di Sakè. Il logo apparirà sulle vetture ed inoltre Joraku sarà presente pure nell’Hospitality, fornendo le sue specialità a tutti gli uomini della scuderia.

Chris Horner, Team Principal della squadra, sa bene l’importanza strategica di questa nuova collaborazione: “Siamo molto felici di dare il benvenuto ad Hanshin Suhan (proprietario di Joraku, ndr) all’interno del team – ha detto ai media in Australia – La sua linea di sakè di eccelsa qualità, che è simbolo della storia e della tradizione giapponese, sarà servito nelle Energy Station della Red Bull durante la stagione. Siamo molto orgogliosi di esserne partner ed aiutare a introdurre prodotti d’alta qualità ad un pubblico internazionale”.

Sull’altro versante ha parlato Mr Shusaku Higaki, CEO di Joraku: “Siamo davvero orgogliosi di diventare fornitori ufficiali della Red Bull Racing, team due volte Campione del Mondo nel 2010 e nel 2011 – ha dichiarato ai microfoni – Crediamo che la Red Bull Racing e Hanshin Suhan abbiano valori comuni in termini di imprenditorialità e di impegno nello sviluppo. Con entrambe le aziende ispirate l’una dall’altra, questa partnership sarà una grossa opportunità per il riconoscimento a livello globale di Joraku”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

La Red Bull diventa sempre più internazionale e sbarca direttamente in Estremo Oriente, con un nuovo partner ufficiale che permetterà […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-150312-joraku.jpg La Red Bull guarda verso il Sol Levante: firmata la partnership con Juraku