Il week-end cinese di Michael Schumacher è stato a dir poco deludente. Insoddisfatto sin dalle prove libere, il pilota tedesco ha visto ulteriormente amplificati i propri problemi di feeling con la sua Mercedes con la pioggia caduta in gara, al termine della quale ha ottenuto un sofferto 10° posto.

"Fino ad ora Michael si era sempre più avvicinato a Nico, in Cina è successo qualcosa completamente in contraddizione con il trend precedente", ha spiegato il team principal Ross Brawn. "I problemi avuti da Michael sono difficili da comprendere".

Tale è stato il divario prestazionale con Nico Rosberg che nel team di Brackley si sospetta una ragione tecnica a monte: un possibile difetto congenito nel telaio a disposizione del sette volte iridato, che peraltro non era riuscito a trovare il bandolo della matassa a livello di set-up. "Dateci modo di indagare e forniremo una spiegazione adeguata", ha affermato non a caso il direttore sportivo Norbert Haug.

"Penso sia necessario sostituire il suo chassis per Barcellona. Non preoccupatevi, Michael non ha dimenticato come guidare".

Nico Rosberg, a Shanghai nuovamente sul podio dopo Sepang, ha voluto allontanare le ipotesi di gerarchie già stabilite nel box. "Sono molto felice di come stanno andando le cose, ma entrambi abbiamo le stesse possibilità".


Stop&Go Communcation

Il week-end cinese di Michael Schumacher è stato a dir poco deludente. Insoddisfatto sin dalle prove libere, il pilota tedesco […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-190410-02.jpg La Mercedes sospetta un difetto nel telaio usato da Schumacher in Cina. Norbert Haug: “Michael non ha dimenticato come si guida”