Sembra forse essere arrivato troppo presto l’inizio di stagione per la McLaren, che a Melbourne porterà una vettura profondamente rivista rispetto a quella utilizzata durante i test invernali. A Woking si sta lavorando in maniera frenetica per implementare alcune modifiche che dovrebbero rendere la MP4-26 più competitiva in confronto alle dirette rivali.

Innanzitutto sono stati messi da parte gli scarichi rovesciati, che soffiavano sotto l’ingresso delle pance laterali, e verrà utilizzato un fondo del tutto ridisegnato.

“Quel sistema di scarichi era davvero estremo, ma a mio parere non ha garantito sufficienti benefici a fronte della sua complessità. Francamente, alcune delle soluzioni introdotte non si sono rivelate affidabili ed è per questo motivo che abbiamo fatto un piccolo passo indietro”, ha confermato il team principal Martin Whitmarsh.

La speranza è di recuperare circa un secondo al giro: “C’è un po’ di rischio, ma credo che questa sia per noi la scelta giusta. Ci auguriamo che l’azzardo possa pagare e che la vettura in Australia si riveli più forte. In generale sono convinto che, di base, la nostra vettura non sia male. Dobbiamo soltanto tirare fuori il suo potenziale”.

Nessun pronostico sull’andamento della gara in Australia. “Non posso fare preivisioni”, sottolinea Whitmarsh, “anche se l’obiettivo è sempre quello di stare davanti. Quindi non dirò chi vincerà, ma solo che ci proveremo pure noi”.


Stop&Go Communcation

Sembra forse essere arrivato troppo presto l’inizio di stagione per la McLaren, che a Melbourne porterà una vettura profondamente rivista […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-210311-04.jpg La McLaren fa un passo indietro: a Melbourne una vettura meno estrema