A Sepang la Force India ha compiuto una piccola impresa: è stata infatti l’unica squadra a portare due vetture in zona punti. Un risultato non da poco visto il caotico svolgimento della gara malese, con Paul Di Resta giunto 7° al traguardo e Nico Hulkenberg 9°.

“Possiamo essere molto felici”, ha dichiarato lo scozzese, in top 10 già in Australia. “Lo start della corsa è stato difficile, bisognava soprattutto cercare di restare in pista e tenersi lontani dai guai. Stavo andando abbastanza bene prima della bandiera rossa, fino a quanto Maldonado non mi ha tamponato facendomi perdere tre posizioni. Al restart il nostro ritmo era ottimo con le gomme intermedie, e quando siamo passati alle slick abbiamo gestito la situazione per conquistare i punti”.

“Siamo stati fortunati ad approfittare di qualche problema delle vetture davanti a noi, ma serve pure questo in giornate del genere”.

Per Hulkenberg, notoriamente piuttosto abile sul bagnato (basti pensare alla pole del 2010 a Interlagos), sono maturati i primi punti del 2012.

“Avere due macchine a punti è fantastico per la scuderia, sono contentissimo. La gara è stata complicata e la pioggia ha sicuramente mescolato le carte, ma noi abbiamo sfruttato al massimo le occasioni che si sono presentate e abbiamo azzeccato la strategia”, ha affermato il tedesco.

“Devo ammettere che le condizioni trovate sono state fra le peggiori che abbia mai affrontato, la visibilità era quasi nulla prima della bandiera rossa. Alla ripartenza è andata molto meglio, ma ho sofferto con il bilanciamento montando le gomme intermedie… si trattava soltanto di rimanere in zona punti”.


Stop&Go Communcation

A Sepang la Force India ha compiuto una piccola impresa: è stata infatti l’unica squadra a portare due vetture in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-260312-02.jpg La Force India unica squadra con due auto a punti a Sepang