L’ottima stagione 2013 vissuta fin qui dalla Force India (quinta nel Mondiale Costruttori con 32 lunghezze, 3 in più della McLaren), ha bisogno di un ulteriore passo in avanti: entrare regolarmente in top-ten con entrambe le vetture. È la speranza del patron Vijay Mallya alla vigilia del Gran Premio di Monaco.

“Con un po’ di fortuna in più, che spesso non è stata al fianco di Adrian Sutil, saremo capaci di marcare punti con le due vetture e rafforzeremo la nostra posizione in campionato”, ha affermato il magnate indiano. “Fin qui la nostra debolezza è stata quella di non riuscirci, è qualcosa a cui dobbiamo rimediare”.

La tappa di Montecarlo è stata spesso favorevole alla scuderia di Silverstone: “Qui la nostra macchina si è sempre comportata bene”, ricorda Mallya. “Siamo andati a punti nelle ultime tre edizioni e vogliamo farcela di nuovo”.

“Nel primo round in Europa, due settimane fa a Barcellona, il team ha mostrato ancora una volta la propria forma”, ha aggiunto Mallya in riferimento al 7° posto di Paul Di Resta, senza però dimenticare di spronare Sutil: “Se non avesse patito quel problema al pit-stop, in Spagna anche lui sarebbe andato a punti”.

“La buona notizia è che Adrian è mentalmente molto forte, con 14 round da disputare rimangono tante opportunità perché ottenga i risultati che merita”.


Stop&Go Communcation

La Force India bisogno vuole adesso andare a punti con entrambe le vetture. È la speranza del patron Vijay Mallya alla vigilia di Montecarlo.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/f1-forceindia-diresta-210513-02.jpg La Force India fissa il nuovo step: a punti con due vetture