La FIA ha ratificato ufficialmente l’introduzione dei motori V6 a partire dalla stagione 2014. In una breve nota diffusa nella serata di ieri, è stato confermato l’esito positivo del voto via fax espresso dai membri al Consiglio Mondiale.

“Le nuove unità saranno 1.6 turbo, con 6 cilindri a V e sistemi di recupero dell’energia”, si legge.

Si chiude quindi in maniera definitiva il lungo dibattito che ha riguardato le caratteristiche dei propulsori di prossima generazione, che la Federazione voleva inizialmente con architettura a quattro cilindri in linea e già per il 2013.

Ultimo nodo da sciogliere è però quello sul regime di rotazione massimo consentito: nel week-end di Valencia i team hanno chiesto il suo innalzamento da 12 mila a 15 mila giri al minuto, mentre gli organizzatori dei circuiti chiedono una quota di 18 mila (la stessa degli attuali V8), preoccupati dal suono meno coinvolgente che potrebbero avere i sei cilindri.

Per ottimizzare i costi, inoltre, le squadre vorrebbero un rinvio al 2014 delle modifiche regolamentari in fatto di telai e aerodinamica, facendo sì che da quell’anno la Formula 1 introduca in armonia un pacchetto tecnico tutto inedito.


Stop&Go Communcation

La FIA ha ratificato ufficialmente l’introduzione dei motori V6 a partire dalla stagione 2014. In una breve nota diffusa nella […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-300611-01.jpg La FIA ratifica ufficialmente l’introduzione dei motori V6 per il 2014