Nonostante le parole pronunciate in settimana da parte di Bernie Ecclestone di un possibile slittamento della decisione finale, la FIA sembra intenzionata a mantenere il 1° maggio come scadenza ultima per un possibile reinserimento del Gran Premio del Bahrain. Rinviato il 13 marzo per i disordini che stanno avvenendo nel Paese, la speranza del Patron del Circus è di poter rivedere l’evento entro la fine di questa stagione.

Tuttavia pare che queste dichiarazioni abbiano preso alla sprovvista i vertici della Federazione Internazionale dell’Automobile: “Per quanto noi siamo preoccupati (della situazione in Bahrain, ndr) una decisione è ancora fissata per domenica – ha riferito un portavoce della FIA – Perché è un weekend nel quale può essere che lunedì mattina annunciamo la scelta, ma non abbiamo ancora parlato con Ecclestone a proposito di alcuna proroga”.

Quindi la realtà attuale sottolinea ancora una volta come vi siano certe frizioni fra il Supremo della Formula 1 e Jean Todt, Presidente della FIA. Comunque il portavoce ha voluto concludere in questo modo la sua analisi: “La decisione sarà un accordo fra la FIA, la Formula One Management (Ecclestone) e le autorità del Bahrain”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Nonostante le parole pronunciate in settimana da parte di Bernie Ecclestone di un possibile slittamento della decisione finale, la FIA […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-290411-todt-bahrain.jpg La FIA intenzionata a non modificare la scadenza per il Bahrain