Il DRS una delle novità della stagione 2011, verrà riconfermato in pieno da parte della FIA, dal momento che l’ente internazionale non intende modificarne le regole sull’utilizzo. A cambiare invece saranno quasi certamente le zone nelle quali sarà possibile azionarlo, sulla scorta dell’esperienza acquisita nella passata annata.

Sicuramente verrà aggiustata la lunghezza di utilizzo per il DRS per evitare che i sorpassi siano o troppo semplici o troppo complessi. Inoltre poi verranno riconsiderate le caratteristiche delle piste e da quanto trapela pare che per il primo appuntamento in Australia verrà aggiunta una seconda zona, mentre per quanto riguarda Canada e Valencia ne verrà eliminata una, rispetto alle due presenti nel 2011.

Tra coloro che avevano giudicato in modo positivo il DRS, sebbene con alcune migliorie da fare, c’era Nico Rosberg: “Il DRS è una gran cosa – ha affermato – Alla fine a chi importa perché stiamo superando? La FIA deve solamente ottimizzarlo, e che noi non abbiamo troppe possibilità dove un ragazzo passi il rivale davanti ed in più ottenga 50 metri di vantaggio entro la fine del rettilineo. Quella sarebbe allora un po’ sciocco”.

Mattia Fachinetti

 


Stop&Go Communcation

Il DRS una delle novità della stagione 2011, verrà riconfermato in pieno da parte della FIA, dal momento che l’ente […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/f1-160112-drs.jpg La FIA conferma il DRS ma ripensa alle zone d’utilizzo per i vari GP