La FIA, in occasione del World Motor Sport Council, ha confermato il calendario pubblicato in agosto con 20 appuntamenti totali.

Dunque per il momento viene mantenuto in lista anche il GP degli Stati Uniti in Texas, per la precisione ad Austin, che poche settimane fa aveva dichiarato di non avere i fondi per portare a termine l’impianto, salvo poi ricevere una deroga ed un sostegno direttamente da Bernie Ecclestone.

Tuttavia sono stati definiti altri cambiamenti durante il meeting in India. Per quanto riguarda le regole tecniche, i parametri delle centraline standard, da semplici direttive, sono stati inseriti nel Regolamento Tecnico; i terminali di scarico, per evitare il fenomeno del “soffiaggio” nel diffusore, saranno tenuti sotto un controllo più rigido per evitare che possano offrire benefici aerodinamici.

Infine, le strutture di protezione laterali delle scocche saranno sottoposte ad una ulteriore prova di resistenza.

Per quanto riguarda il Regolamento Sportivo:

  • Le macchine potranno prendere ai test invernali solo dopo aver passato tutti i crash test;
  • Verrà stabilito un tempo massimo di corsa di 4 ore, per evitare che lunghe sospensioni possano prolungare il tutto a oltranza (come accaduto in Canada);
  • In occasione della safety-car le vetture doppiate potranno superare le altre macchine e tornare di nuovo a pieni giri in fondo al gruppo, per evitare che possano rallentare il gruppo di vertice;
  • Le macchine che si trovano in pit-lane durante una sospensione potranno ritornare in griglia nella posizione nella quale si trovavano;
  • I piloti non potranno assolutamente uscire dal tracciato senza un valido motivo (ad esempio un taglio di chicane nei giri di ricognizione);
  • I piloti non potranno tornare sulla loro traiettoria dopo essersi mossi per difendere la loro posizione;
  • Verranno effettuati tre giorni di test durante la stagione (sarà al Mugello);
  • Tutte le gomme disponibili per ogni pilota durante il week-end potranno essere utilizzate nel primo giorno di libere, mentre prima potevano essere usati solo 3 set.

Il calendario 2012 della Formula 1

01. 18/03 – Melbourne (Australia)
02. 25/03 – Sepang (Malesia)
03. 15/04 – Shanghai (Cina)
04. 22/04 – Sakhir (Bahrain)
05. 13/05 – Barcellona (Spagna)
06. 27/05 – Montecarlo (Monaco)
07. 10/06 – Montreal (Canada)
08. 24/06 – Valencia, Spagna (Europa)
09. 08/07 – Silverstone (Gran Bretagna)
10. 22/07 – Hockenheim (Germania)
11. 29/07 – Budapest (Ungheria)
12. 02/09 – Spa (Belgio)
13. 09/09 – Monza (Italia)
14. 23/09 – Singapore (Singapore)
15. 07/10 – Suzuka (Giappone)
16. 14/10 – Yeongam (Corea del Sud)
17. 28/10 – Greater Noida (India)
18. 04/11 – Yas Marina (Abu Dhabi)
19. 18/11 – Austin (Stati Uniti)
20. 25/11 – Interlagos (Brasile)

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

La FIA, in occasione del World Motor Sport Council, ha confermato il calendario pubblicato in agosto con 20 appuntamenti totali. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-071211-00.jpg La FIA certifica vari cambiamenti ma i GP nel 2012 rimangono 20