Dalle parti di Maranello nessuno intende affrontare il prosieguo di stagione a cuor leggero: una ulteriore conferma la si è avuta in queste ore, più precisamente quando le bene informate fonti inglesi hanno raccolto l’intenzione della compagine diretta da Stefano Domenicali di testare nelle prove del venerdì di Shanghai il discusso congegno F-Duct sulle Ferrari di Felipe Massa e Fernando Alonso, in vista di un impiego stabile a partire dal successivo Gran Premio di Spagna.    

Il dispositivo, già presente sulle McLaren di Jenson Button e Lewis Hamilton dalla prima gara della stagione, consente infatti ai piloti di intervenire con i movimenti del corpo sulla gestione aerodinamica della vettura facendo di fatto stallare l’alettone posteriore in rettilineo, un particolare che garantirebbe incrementi di velocità significativi tanto da avere indotto la maggior parte delle scuderie a sincerarsi sui benefici del sistema.  

Abbiamo visto che in rettilineo la McLaren è velocissima – ha lanciato l’allarme Massa alla vigilia del Gran Premio della Cina – su un circuito come quello di Shanghai dovremo quindi prestare la massima attenzione e all’occorrenza essere pronti a difenderci dai loro attacchi”. 

E’ senza dubbio un vantaggio – gli ha fatto eco Alonso – a Shanghai ci troveremo ad affrontare il rettilineo più lungo del Mondiale, e siamo consapevoli dell’efficienza raggiunta dal sistema F-Duct sulle vetture di Button e Hamilton. A mio avviso però la Red Bull dispone ancora di un certo margine”.   

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

Dalle parti di Maranello nessuno intende affrontare il prosieguo di stagione a cuor leggero: una ulteriore conferma la si è […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/ferrarak.jpg La Ferrari proverà per la prima volta il congegno F-Duct nelle prove libere di Shanghai