Sebastian Vettel ha dovuto ingoiare un boccone davvero amaro nel corso del Gran Premio d’Italia di questo pomeriggio. Una prova nella quale il due volte Campione del Mondo sembrava poter portare a casa un ottimo risultato viste le aspettative. Invece prima il dirve-through per la manovra al limite nei confronti di Fernando Alonso e poi il ritiro per il guasto all’alternatore, lo stesso di Valencia, ricacciano indietro il tedesco nell’inseguimento al Titolo Iridato.

È soprattutto la mancanza di affidabilità che inquieta un po’ Vettel: “Ho scoperto di avere un problema grossomodo 300 metri prima di fermare la macchina – ha spiegato ai giornalisti – È stato un guasto all’alternatore, simile a quello che abbiamo avuto ieri mattina. Comunque ciò non ha nulla a che fare con l’insicurezza. È solo che gli altri finiscono le corse quando noi non lo facciamo. Penso sia ovvio che abbiamo avuto alcuni problemi in rettilineo. Non siamo stati veloci abbastanza qui. Questo è il modo nel quale va qualche volta in alcuni tracciati. E in quel momento provi a incamerare più punti possibili. Sfortunatamente qui non ha funzionato a causa dell’affidabilità”.

Per quanto riguarda la corsa, certamente il duello con Fernando Alonso entra nei pensieri del pilota della Red Bull, sebbene all’inizio provi a trattenersi: “La questione del drive-through è stata decisa ed è successa, quindi non c’è molto da dire a riguardo – ha inizialmente espresso – Ovviamente avrei però dovuto lamentarmi anch’io lo scorso anno, come ha fatto lui oggi (nel 2011 avvenne una manovra simile a parti invertite, ndr). Di certo sono stato frustrato perché sinceramente mi è costato, ma ora è acqua passata. Come detto, non mi sono lamentato l’anno passato e non lo farò in futuro. Quello non è il mio modo di comportarmi sulle cose”.

Indipendentemente da ogni polemica, lo stesso Seb sa come la sua vettura debba crescere: “Sappiamo che dobbiamo lavorare duramente – ha ammesso senza esitazioni – Sappiamo di non essere abbastanza veloci su piste come Monza, ma avendo detto ciò non c’è assolutamente ragione di essere depressi. Abbiamo visto che durante una gara tutto può accadere, quindi direi che le nostre chance per il Campionato sono ancora eccellenti! Non ci sono molti lunghi rettilinei nei prossimi due GP, dunque lì potremo competere. Teniamo le dite incrociate per Singapore”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Sebastian Vettel ha dovuto ingoiare un boccone davvero amaro nel corso del Gran Premio d’Italia di questo pomeriggio. Una prova […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-090912-vettel.jpg La domenica nera di Sebastian Vettel: “Ancora un guasto all’alternatore”