Dopo esser sembrata l’unica antagonista della Red Bull, la Mercedes si è piegata all’usura eccessiva delle Pirelli durante il GP di Corea.

La compagine di Stoccarda ha ottenuto una quinta piazza con Lewis Hamilton ed una settima con Nico Rosberg.

“Non è stata una gara facile” ha commentato Hamilton. “Inizialmente tenevo il passo di Romain (Grosjean, ndr), ma ho perso ritmo con il trascorrere dei giri, fino ad entrare in crisi con l’anteriore sinistra durante il secondo stint. Dobbiamo tornare agli standard dell’Ungheria (dove vinse l’inglese, ndr) se vogliamo superare Fernando Alonso in graduatoria”.

Rosberg è rammaricato per la rottura dell’ala: “Durante le libere e le qualifiche non mi sono mai trovato a mio agio, in corsa, invece, ho tirato fuori il meglio della vettura e spesso sono stato più veloce di chi mi precedeva. Peccato per l’alettone, che è saltato proprio mentre battagliavo con Lewis. Speriamo di esser più fortunati a Suzuka”.

Ross Brawn ha individuato nel degrado gomme il problema più grande delle Frecce d’Argento: “Potevamo fare sicuramente meglio, ma il degrado gomme ci ha colti di sorpresa facendoci perdere posizioni. E’ un peccato per Nico, che senza il problema con l’ala avrebbe potuto lottare con i primi”.

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Dopo esser sembrata l’unica antagonista della Red Bull, la Mercedes si è piegata all’usura eccessiva delle Pirelli durante il GP […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/10/LH_Kor_Race-1024x682.jpg La domenica coreana non sorride alla Mercedes