Alla fine Karun Chandhok non prenderà parte al Gran Premio di casa in India in programma questa domenica. Infatti la Lotus schiererà i suoi due piloti titolari, Heikki Kovalainen e Jarno Trulli, senza quindi effettuare modifiche nella composizione del duo titolare. Una forte delusione per l’indiano, che sperava di prendere il posto del nostro portacolori per questo appuntamento.

Chandhok fatica a nascondere il suo disappunto per la mancata chiamata: “Sono molto eccitato di guidare sul nuovo Buddh International Circuit nelle prime libere di fronte al pubblico di casa e sebbene sia ovviamente dispiaciuto di non avere la chance di gareggiare domenica, accetto la decisione del team di optare per l’esperienza ed il talento che hanno a loro disposizione con Jarno ed Heikki – ha annunciato ai media – Questa è una scuderia ancora giovane, che sta crescendo, e so che deve fare del suo meglio per assicurarsi un futuro in questo sport: qualche volta le decisioni dure devono essere prese, ed in questo caso deve essere stata una scelta molto difficile, ma so che non dipende da me”.

Karun vuole sottolineare come dietro i piloti vi sia un gruppo coeso: “Dipende da tutto il team e da ciascuna delle 254 persone in pista e in fabbrica che stanno cercando di costruire un futuro – ha aggiunto con consapevolezza – Per quanto mi riguarda, credo di essere cresciuto come pilota dentro e fuori dalla macchina quest’anno con il mio ruolo nelle libere del venerdì e non vedo l’ora di giocare la mia parte nell’aiutare la squadra ad avere un altro forte weekend in pista”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Alla fine Karun Chandhok non prenderà parte al Gran Premio di casa in India in programma questa domenica. Infatti la […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/f1-251011-chandhok.jpg La delusione di Karun Chandhok: “Sono dispiaciuto di non correre in India”