Jaime Alguersuari probabilmente è quello rimasto più di sorpresa della scelta compiuta da parte della Toro Rosso di cambiare completamente la line-up per la prossima stagione. Infatti lo spagnolo sembrava essere molto vicino al rinnovo con la scuderia italiana, ma invece ieri è arrivato il comunicato ufficiale che promuove per il 2012 la coppia composta dall’australiano Daniel Ricciardo e dal francese Jean-Eric Vergne.

Alguersuari fa fatica a trattenere la delusione: “Sono molto sorpreso della decisione – ha ammesso sul suo sito – Solo una settimana fa, dopo aver vinto la Challenge of the Stars di Florianopolis (la gara di kart organizzata da Felipe Massa, ndr), ho parlato con Helmut Marko e Franz Tost ed entrambi mi avevano parlato dei piani che avevano per me nel 2012. Avevano parlato con entusiasmo ed avevano mostrato grande fiducia, chiedendomi anche di essere a Madrid lunedì, per un grande evento della CESPA dove avevano insistito con me sui nostri progetti in Formula 1 per il 2012”.

Comunque lo spagnolo preferisce non esprimere una sua opinione: “Non andrò a giudicare la situazione, perché se pensavo che era folle avermi fatto debuttare nel 2009 a 19 anni e senza aver fatto un solo km in una vettura di Formula 1 in precedenza, la notizia di ieri è stata ancor più incomprensibile nel miglior momento della mia carriera sportiva – ha sintetizzato – Non giudicherò le reazioni per la decisione, perché la Red Bull mi ha dato tutto da quando avevo 15 anni, sono cresciuto con loro e sono divenuto un pilota completo in Formula 1 a 21 anni”.

Dunque Jaime mostra, nonostante tutto, la sua riconoscenza per questi anni: “Non mi sento una vittima perché ho goduto del privilegio di essere nel miglior team del Mondo e con le migliori risorse per sette anni – ha infine spiegato – Mi hanno portato qui, con loro ho vinto il Campionato F3 Britannico a 18 anni e con loro ho raggiunto i migliori risultati in Formula 1 nel 2011 per un pilota 21enne. Hanno preso una decisione che rispetto, e continuerò ad avere un’invidiabile ed emozionante formazione sportiva. Non è un dramma, perché ho molti piani per il presente e per il futuro. La sorpresa è durata un paio d’ore. Abbastanza per parlare alla mia famiglia, guardare la strada e realizzare che la vita è piena di opportunità e sfide”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Jaime Alguersuari probabilmente è quello rimasto più di sorpresa della scelta compiuta da parte della Toro Rosso di cambiare completamente […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-151211-alguersuari.jpg La delusione di Jaime Alguersuari: “Una decisione incomprensibile”