Anche in Formula 1 si pensa all’ambiente. Per conferme, basta chiedere alla McLaren: il team inglese ha ricevuto la certificazione del Carbon Trust Standard, diventando la prima squadra a “emissioni zero”.

Un risultato ottenuto al termine di una analisi lunga tre anni da parte di un ente esterno, durante i quali la sede di Woking ha risparmiato 1500 tonnellate di anidride carbonica grazie a una serie di misure volte a garantire una maggiore efficienza energetica.

Il Carbon Reduction Commitment Energy Efficiency Scheme, un comitato istituito dal governo britannico, ha inoltre attestato la McLaren come la 92esima azienda dello stato più virtuosa su un campione di oltre 2000 imprese, la migliore in tutto il settore automotive.

Ovviamente una scuderia di F1 non può non immettere nell’aria il famigerato CO2, ma la McLaren ha pareggiare il proprio bilancio di emissioni finanziando due progetti per l’energia idroelettrica in India e Brasile, aree scelte per l’attinenza con il calendario del Mondiale e per l’utilizzo di soluzioni in grado di portare un valore aggiunto alle comunità locali.

“Sono soddisfatto e allo stesso tempo orgoglioso”, ha detto il team principal Martin Whitmarsh. “È un traguardo significativo, frutto dell’impegno di numerose persone all’interno della nostra organizzazione, e dimostrazione della nostra filosofia di voler continuamente progredire nel nostro ambiente di lavoro“.

“Questo annuncio è la prova più forte sul fatto che ci siamo spinti oltre qualsiasi altra squadra di Formula 1 nel diventare più rispettosi ed efficienti nei confronti dell’ambiente”.


Stop&Go Communcation

Anche in Formula 1 si pensa all’ambiente. Per conferme, basta chiedere alla McLaren: il team inglese ha ricevuto la certificazione […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-051211-02.jpg La curiosità: la McLaren il primo team di F1 a emissioni zero