I vertici della Bridgestone, la compagnia giapponese fornitrice unica di pneumatici in F.1 fino al termine del Mondiale 2010, hanno fatto sapere di non voler considerare alcun passo indietro circa il proprio disimpegno dal Circus che avrà luogo a fine stagione. 

A confermare la notizia, che preoccupa fortemente i cosiddetti ‘burattinai’ della F.1, consapevoli di non avere all’orizzonte molte alternative valide, ci ha pensato il direttore delle attività nel motorsport Hiroshi Yasukawa: “Sfortunatamente la nostra compagnia ha già comunicato la propria decisione, quindi nulla potrà cambiare sotto questo punto di vista”.  

Secondo quanto affermato da Yasukawa, l’azienda del Sol Levante difficilmente venderà la tecnologia Bridgestone a chi si troverà a dover subentrare nel 2011: “Dobbiamo attendere l’esito della ‘gara’ indetta dalla Federazione Internazionale, perché allo stato attuale non saprei essere più preciso”. 

In pole position per la successione ci sono Hankook e Kumho, entrambe potenzialmente interessate a fornire le coperture ai teams impegnati in F.1 dall’anno venturo, anche se la FIA non ha ancora dichiarato aperta la tenzone.    

Ermanno Frassoni


Stop&Go Communcation

I vertici della Bridgestone, la compagnia giapponese fornitrice unica di pneumatici in F.1 fino al termine del Mondiale 2010, hanno […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/brid.jpg La Bridgestone non farà marcia indietro sul disimpegno dalla F1 a fine 2010. Yasukawa: “Decisione presa”