Superato l’ostacolo della qualificazione in Malesia, Vitantonio Liuzzi e la Hispania guardano allo step successivo per il Gran Premio della Cina: tagliare il traguardo con la nuova F111. “In questo modo saremo pronti per la stagione europea”, ha spiegato il pilota abruzzese.

“Siamo più fiduciosi adesso: abbiamo molti più dati su cui lavorare e per comprendere di cosa ha bisogno la nostra vettura. Avremo inoltre alcuni aggiornamenti che ci aiuteranno a essere più competitivi e ad avvicinarci ai nostri avversari”, ha proseguito Liuzzi, che ha già nel mirino Lotus e Virgin.

“Vogliamo ridurre il gap che ci separa da loro, e magari essere addirittura davanti”.

L’alfiere della HRT ripensa con piacere alla trasferta di Shanghai: “Ho buoni ricordi qui, dove nel 2007 ho disputato una delle mie migliori corse chiudendo 6° per la Toro Rosso. Fu difficile, ma divertente”.


Stop&Go Communcation

Superato l’ostacolo della qualificazione in Malesia, Vitantonio Liuzzi e la Hispania guardano allo step successivo per il Gran Premio della […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-130411-04.jpg La bandiera a scacchi è l’obiettivo di Liuzzi e della Hispania a Shanghai