Kamui Kobayashi si è detto soddisfatto del decimo posto ottenuto nel Gran Premio cinese. Autore di una buona partenza, scattava dalla tredicesima piazza, il giapponese è stato vittima di un contatto al quattordicesimo giro che gli è costato una sosta anticipata.

“Sono davvero felice di essere giunto a punti alla fine” – ha dichiarato l’alfiere della Sauber – “ho avuto un buono start, sono riuscito a recuperare diverse posizioni, ma il contatto nel tentativo di sorpasso ad Adrian Sutil mi ha un po’ tarpato le ali. Tecnicamente la vettura non aveva problemi, ma entrava molta polvere nell’abitacolo e quindi ho dovuto anticipare il mio pit-stop”.

Il giovane pilota ha comunque ribadito che l’usura delle gomme, problema comune a tutti i team, è stata troppo repentina e che nelle battute finali, quando è riuscito a sopravanzare Paul Di Resta, gli pneumatici erano ormai finiti.

“Negli ultimi giri le nostre gomme erano completamente finite” – ha chiuso – “sono rimasto fuori 26 giri con le dure, ma nel duello con Di Resta a tre tornate dal termine non avevo più aderenza”.

Andrea Carrato


Stop&Go Communcation

Kamui Kobayashi si è detto soddisfatto del decimo posto ottenuto nel Gran Premio cinese. Autore di una buona partenza, scattava […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Kamui_18_04.jpg Kobayashi si accontenta: “Alla fine il decimo posto non è male”