Kimi Raikkonen ha colto un prezioso 2° posto nell’ultimo appuntamento al Montmelò, chiuso nel sandwich composto dalle due Ferrari. Il finlandese occupa la piazza d’onore anche nel Mondiale, alle spalle di Sebastian Vettel, dando seguito a quella continuità alla quale ci ha oramai abituato dall’inizio della sua seconda carriera.

A Monaco ha vissuto una delle sue giornate più difficili nel 2012, con un 9° posto finale, ma Raikkonen non ci pensa troppo: “È inutile mettere le corse sotto diverse categorie, poiché sono tutte importanti allo stesso modo se si vuol vincere il Campionato – ha detto con la sua solita freddezza – Tuttavia, come gara speciale non c’è nulla a livello di Montecarlo; non c’è miglior sensazione di quella che le cose vadano bene qui”.

Quindi Kimi ammette come nel Principato l’atmosfera sia un po’ diversa: “Correre per le strade di Montecarlo è davvero diverso da ogni altro posto ed è una sfida che non vedo l’ora di affrontare ogni anno – ha proseguito – È molto, molto difficile, quasi impossibile in effetti, avere un weekend pulito qui. Sono riuscito ad averlo solamente una volta prima e puoi proprio provare le più grandi sensazioni possibile raggiungendo la vittoria. Il mio successo nel 2005 rientra fra i più memorabili, dunque vincere ancora sarebbe altrettanto speciale”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Kimi Raikkonen ha colto un prezioso 2° posto nell’ultimo appuntamento al Montmelò, chiuso nel sandwich composto dalle due Ferrari. Il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/f1-raikkonen-lotus-220513-04.jpg Kimi Raikkonen: “Nessuna gara è speciale come Montecarlo”