La sua rimonta in gara a Melbourne è passata un po’ in ombra, ma Kimi Raikkonen, al ritorno in Formula 1, ha dimostrato che la stoffa è rimasta intatta. E assieme a una Lotus che promette bene quanto a potenziale velocistico, il finlandese punta già in alto per la prossima tappa di Sepang: nel mirino c’è il podio.

“Speriamo di vivere un week-end senza gli inconvenienti avuti in Australia, senza errori. Non sapremo come si comporterà la vettura fino a che non scenderemo in pista, ma fin qui siamo sempre andati forte. Speriamo che sia così anche in Malesia”, ha commentato il campione del mondo 2007.

“Possiamo ancora tirare fuori molto dalla vettura, che è particolarmente veloce. Stiamo imparando a scoprirla di volta in volta, e a Melbourne non abbiamo avuto l’occasione di sfruttare appieno il suo potenziale. Cercheremo di crescere ancora, senza dubbio. In base a come andranno le qualifiche, potremmo lottare per il podio. Stiamo a vedere”.

Quello di Kuala Lumpur è un tracciato ricco di significato per “Iceman”, che qui conquistò ad esempio la sua prima vittoria iridata: “È sempre bello tornare dove tutto è cominciato. Il caldo e l’umidità renderanno la sfida impegnativa, ma vale per tutti”.

Le due stagioni di lontananza dalla F1, vissute nel Mondiale Rally, hanno portato tanti cambiamenti da quando Raikkonen lasciò a fine 2009. Il finnico, tuttavia, pare aver già assimilato le varie novità: “Ad essere onesto non avverto nulla di diverso. Ci sono state alcune modifiche alle regole, ma il correre di per sé resta simile. Usare il DRS in gara è più semplice che in prova, perché può essere sfruttato solo in certi punti, mentre nel resto del week-end si rischia spesso l’errore”.


Stop&Go Communcation

La sua rimonta in gara a Melbourne è passata un po’ in ombra, ma Kimi Raikkonen, al ritorno in Formula […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/f1-200312-011.jpg Kimi Raikkonen ha già il podio nel mirino in Malesia