Le prestazioni di Kimi Raikkonen in questo inizio di stagione lo rendono senza dubbio uno dei più seri candidati al titolo, ma il finlandese chiede alla Lotus di fare progressi in qualifica per rendere più concreta la propria offensiva al vertice.

“Per battagliare con i leader dobbiamo lavorare il doppio di loro”, ha commentato Raikkonen in avvicinamento al Gran Premio di Spagna. “Non è un segreto che vogliamo maggiore velocità dalla vettura in qualifica. Là davanti i distacchi sono serrati e abbiamo davvero bisogno di stare nelle prime due file per ambire sempre alla vittoria”.

Del resto il suo “score” del sabato nei primi quattro round disputati parla chiaro: esclusa la seconda posizione ottenuta in griglia a Shanghai, “Iceman” è partito settimo in Australia (poi vincendo), decimo in Malesia (7° in gara) e ottavo in Bahrain (2° al traguardo).

Raikkonen è comunque fiducioso per l’appuntamento di Barcellona: “Qui ho vinto due volte (nel 2005 e nel 2008, ndr), e spero di raccogliere un altro bel risultato dopo il podio del 2012. È una pista dove serve la perfezione per essere al top, sarà cruciale individuare un assetto valido. Il campionato comincia sul serio quando ritorniamo in Europa, per me è fantastico”.

Al momento, però, Kimi non si sbilancia: “Senza dubbio siamo in una situazione migliore rispetto allo scorso anno, ma la stagione è ancora lunga ed è troppo presto per poter dire che lotteremo fino alla fine per il titolo”.

“Sarà complicato raggiungere Sebastian (Vettel, ndr) se manterrà questo ritmo. Dobbiamo cominciare a raccogliere più punti di lui, ma non si sa mai cosa può succedere. Daremo il massimo e vedremo dove si potrà arrivare”.


Stop&Go Communcation

Kimi Raikkonen chiede alla Lotus di fare progressi in qualifica per rendere più agevolare la propria caccia al titolo iridato.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/f1-raikkonen-060513-02.jpg Kimi Raikkonen: “Dobbiamo migliorare in qualifica”