Kimi Raikkonen è il grande osservato in vista di questa stagione, un po’ come è avvenuto per Michael Schumacher nel 2010. Il ritorno del finlandese Campione del Mondo in Ferrari nel 2007 sicuramente genererà curiosità, dopo due anni vissuti nei rally. Lo stesso Iceman sa delle difficoltà alle quali andrà incontro, dopo aver riassaporato il gusto della Formula 1 questa settimana con un test a Valencia con la Lotus Renault del 2010.

Le sensazioni provate da Raikkonen sono state meno impattanti di quanto preventivato, ma sa che dovrà soffrire: “Mi aspettavo di sentirla più veloce rispetto a quel che è stato – ha raccontato ai media – Ok, Valencia non è il circuito più veloce, ma era abbastanza normale. Mi aspetto comunque di dover lottare a metà gruppo. Ma non sarà un dramma. Non sarà differente al mio ultimo anno in Ferrari”.

Il finnico ha fissato i suoi traguardi, senza stressarsi troppo: “Certamente il Campionato è l’obiettivo – ha proseguito nella disamina – È bello provarci, però non sono ossessionato dal fatto di conseguire un altro Campionato o meno. Il contratto con la Lotus di base è di due anni. Non ho alcun piano a lungo termine, Vedremo come andrà con la Lotus. Generalmente se la macchina è buona dall’inizio, di solito sei competitivo”.

Raikkonen inoltre non è preoccupato da quello che potrà essere il clima gara: “Non penso che le corse siano così differenti – ha ribadito ai microfoni – Vettel era forte anche allora sebbene ci siano molti più sorpassi oggi, ma quello dipende dall’ala mobile. Non ho ancora provato il DRS, o il KERS, dal momento che a Valencia avevo a disposizione l’auto del 2010. Ma sono solamente uno o due bottoni in più da schiacciare. In aggiunta non sento alcuna rigidezza nel collo. Probabilmente mi aspettavo di avere alcuni problemi che in realtà non ho avvertito”.

Infine Kimi, per il bene della squadra, è disposto a mettere del tutto da parte la passione per i rally: “Se potessi continuare con i rally allo stesso tempo delle mie competizioni in Formula 1, lo farei – ha dichiarato sull’argomento – Ma dovrò aspettare un bel po’ prima di fare ancora altri rally. Questi giorni i team sono sempre un po’ nervosi circa cose di questo genere”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Kimi Raikkonen è il grande osservato in vista di questa stagione, un po’ come è avvenuto per Michael Schumacher nel […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/f1-270112-raikkonen.jpg Kimi Raikkonen appare realista: “All’inizio lotterò a metà classifica”