Kimi Raikkonen riesce ad artigliare la 6° posizione al termine del Gran Premio di Singapore dopo una brutta qualifica conclusa al di fuori della Q3. Nonostante le alte temperature riscontrate nel fine settimana di Marina Bay, la Lotus non è riuscita a sfruttare il suo potenziale dimostrato durante l’estate e così il finlandese, sebbene mantenga il 3° posto nel Mondiale Piloti, vede allontanarsi la leadership di Fernando Alonso.

Comunque The Iceman cerca di apparire contento per il recupero compiuto in corsa: “Dopo il risultato in qualifica, la gara non è andata troppo male, ma penso avessimo la chance per fare un po’ meglio – ha sintetizzato – Non eravamo abbastanza veloci per battagliare per il podio però la prima safety-car non ci ha aiutato e forse avremmo potuto guadagnare un posto ulteriore senza ciò. Eravamo certamente più veloci di Michael (Schumacher, ndr) e Nico (Rosberg, ndr) ma abbiamo finito per rimanere attaccati alle loro spalle per la maggior parte della gara, il che è stato frustrante”.

Raikkonen dunque si è dovuto accontentare del pacchetto a sua disposizione per raccogliere il massimo possibile: “È così difficile superare qui che devi affidarti a sorpassare i rivali nei pit-stop o su un loro possibile errore – ha aggiunto a proposito – Sono ancora 3° nel Campionato Piloti ma abbiamo alcuni aggiornamenti per le prossime corse per poter combattere con le monoposto al vertice. Speriamo di poter fare un passo avanti in Giappone e ripartire da lì”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Kimi Raikkonen riesce ad artigliare la 6° posizione al termine del Gran Premio di Singapore dopo una brutta qualifica conclusa […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/f1-240912-raikkonen.jpg Kimi Raikkonen ancora 3° nel Mondiale: “Gara non così negativa”