Per Kimi Raikkonen le qualifiche di Shanghai sono state assolutamente positive. Infatti il finlandese scatterà dalla 2° fila, grazie alla penalizzazione di Lewis Hamilton, a fianco di Kamui Kobayashi ed alle spalle delle due Mercedes, per una griglia di partenza davvero particolare, che probabilmente nessuno avrebbe mai pronosticato nemmeno 6 ore fa.

Per The Iceman finalmente una prova senza intoppi, a differenza del 18° in Australia e dei 5 posti di arretramento a Sepang, ma la soddisfazione non è mai abbastanza: “La posizione in griglia è okay ma quando si guarda ai tempi, sono dispiaciuto del passo odierno della macchina – ha detto senza fronzoli – Abbiamo guadagnato una posizione dopo la penalità di Lewis però la velocità non era quella dove avremmo dovuto essere, specialmente quando si guarda al crono della pole”.

Kimi ha spiegato cosa non vada esattamente sulla monoposto: “Abbiamo provato alcuni aggiornamenti questo weekend, però non hanno lavorato come volevamo, così siamo tornati indietro a come la vettura era in precedenza – ha continuato nella disamina – Approcciamo la gara meno fiduciosi nella macchina di quanto è avvenuto nelle ultime due corse, ma sapendo che partiamo da una più alta posizione sulla griglia di partenza. Vedremo quel che potremo fare domani, cercheremo di fare il meglio che potremo e speriamo di poter essere più avanti rispetto alla griglia, e ciò significa un podio”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Per Kimi Raikkonen le qualifiche di Shanghai sono state assolutamente positive. Infatti il finlandese scatterà dalla 2° fila, grazie alla […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-130412-raikkonen.jpg Kimi Raikkonen 4° e non soddisfatto: “Siamo davanti ma meno fiduciosi”