A poco più di una settimana dal primo Gran Premio d’India della storia c’è ancora chi spera di ottenere un sedile in vista di questo appuntamento importante. L’interessato in questione è l’indiano Karun Chandhok: infatti il pilota di riserva del Team Lotus spera di avere la possibilità di scendere in pista per tutto il weekend dinanzi al suo pubblico, facendo compagnia all’altro idolo locale, Narain Karthikeyan al volante dell’HRT.

Chandhok sa di essere un osservato speciale e molti gli domandano se prenderà il posto di uno dei titolari per la prossima settimana: “Questa è la domanda che più mi chiedono attualmente – ha ammesso ai microfoni – Onestamente parlando non so quali siano i piani del team. Non hanno ancora preso una decisione e ci sono molti fattori che influenzeranno la decisione della scuderia che io non posso commentare”.

I contratti in vigore dicono che Heikki Kovalainen dovrebbe correre tutte le corse del 2011 e che Chandhok debba correre due GP, dunque Jarno Trulli potrebbe essere il candidato per lasciargli il posto: “Per quanto mi riguarda, ho svolto i compiti che il team mi ha affidato finora nel miglior modo possibile ed ho messo in mostra le mie abilità”, ha concluso l’indiano.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

A poco più di una settimana dal primo Gran Premio d’India della storia c’è ancora chi spera di ottenere un […]

Karun Chandhok spera in un posto da titolare per il Gran Premio d’India