A distanza di sei mesi dall’ultimo Gran Premio disputato in Brasile, Kamui Kobayashi è tornato al volante di una Formula 1: il pilota giapponese nella giornata di oggi ha effettuato un test a Fiorano con la Ferrari F10 della stagione 2010.

Alfiere ufficiale della casa di Maranello per il programma GT (è impegnato con la 458 GT2 della AF Corse nel World Endurance Championship), Kobayashi ha preso confidenza con la monoposto che guiderà il 21 luglio per il Moscow City Racing, evento-show sulle strade della capitale russa.

“La prima sensazione è stata quella di una grande felicità. Questa è una macchina contro cui ho gareggiato, sapevo quanto fosse veloce, ed è stato molto importante prendere dimestichezza alla guida”, ha spiegato l’ex portacolori della Sauber.

“La gara in Brasile dello scorso anno è stata la mia ultima possibilità di guidare una F1, adesso corro nel WEC con una 458 e le sensazioni sono completamente diverse. Non è stato difficile riadattarmi, perché in passato ho avuto esperienze con macchine diverse e sono abituato al cambiamento”, ha proseguito Kobayashi.

“Sarà bellissimo tornare a guidare una F1 in occasione di un evento come quello di Mosca, per me sarà un doppio debutto: per la prima volta al volante di una Rossa e in una città dove non sono mai stato prima”.


Stop&Go Communcation

A distanza di sei mesi Kamui Kobayashi è tornato al volante di una F1: il pilota giapponese ha effettuato un test a Fiorano con la Ferrari F10 del 2010.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/f1-ferrari-kobayashi-270513-02.jpg Kamui Kobayashi prova a Fiorano la Ferrari F10