In casa Sauber brucia ancora la squalifica rimediata dopo il Gran Premio d’Australia, che ha negato al team un doppio arrivo a punti. Ormai è però già arrivato il momento di guardare avanti per cercare di rifarsi in Malesia, come ha confermato Kamui Kobayashi.

“Dopo le buone prestazioni di Melbourne, siamo ovviamente molto motivati. Speriamo di continuare al livello esibito nella prima gara, anche se le temperature molto più elevate che troveremo a Sepang faranno una grossa differenza”, ha commentato il driver giapponese. “Mi aspettato soprattutto un degrado più elevato delle gomme, il che potrebbe portare a strategie abbastanza diversificate”.

“Un’altra sfida potrebbe arrivare da una corsa sotto la pioggia, come accade spesso su questo circuito. La pista è bella, con un paio di curve ad alta velocità, e la sua configurazione offre maggiori opportunità di sorpasso”.

Il tracciato alle porte di Kuala Lumpur è stato foriero di soddisfazioni per il nipponico: nel 2009 ottenne qui un podio in GP2 Asia Series (con cui contribuì alla conquista del titolo), mentre lo scorso anno, per la prima volta nella sua carriera in Formula 1, riuscì a entrare in Q3. “Ho buoni ricordi qui”, ha sottolineato.


Stop&Go Communcation

In casa Sauber brucia ancora la squalifica rimediata dopo il Gran Premio d’Australia, che ha negato al team un doppio […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-020411-05.jpg Kamui Kobayashi ha buoni ricordi a Sepang