In casa Williams nel corso delle ultime settimane vi è parecchia confusione anche per quanto concerne la pianificazione del futuro, dopo una stagione come questa nella quale tutto sta andando per il verso sbagliato. Se il rinnovo di Rubens Barrichello pareva una formalità, adesso nel paddock ha cominciato una voce secondo cui il 39enne brasiliano potrebbe essere sostituito nel 2012 dal giovane Jules Bianchi.

Infatti il giornalista Livio Oricchio, dell’O Estado de S.Paulo, ha messo in evidenza come Frank Williams abbia bisogno di soldi. Infatti se il budget del team si aggira sui 100 milioni di dollari, il costo di Rubens è di 5: “E ci sono giovani piloti sul mercato con una simile quantità di soldi (5 milioni di $) da spendere per compiere il loro debutto in Formula 1, come il monegasco Stefano Coletti, l’italiano Davide Valsecchi, il britannico Sam Bird ed il francese Jules Bianchi”, ha riferito Oricchio.

In particolare è proprio quest’ultimo nome che sembra il più appetibile, poiché gestito da Nicholas Todt, manager anche di Felipe Massa, nonostante il transalpino abbia avuto una stagione difficile in GP2: “Bianchi è nella Scuola Ferrari ma ha bisogno di mostrare cosa lui può fare prima di poter sognare di competere per la scuderia di Maranello. La Williams sarebbe un buon punto di entrata”, ha concluso Oricchio.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

In casa Williams nel corso delle ultime settimane vi è parecchia confusione anche per quanto concerne la pianificazione del futuro, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-160811-bianchi.jpg Jules Bianchi papabile secondo pilota della Williams per il 2012?