Costretto a navigare nelle retrovie insieme alla Virgin, Jerome D’Ambrosio vive inevitaiblmente nell’ombra la sua stagione d’esordio in Formula 1. Il pilota belga, in ogni caso, non si fa mancare gli stimoli per essere sempre più competitivo: il primo obiettivo, innanzitutto, è quello di ottenere performance migliori in qualifica.

“Chiaramente devo ancora crescere al sabato”, ha commentato l’ex protagonista della GP2 al quotidiano La Libre.

D’Ambrosio, tuttavia, ha soprattutto intenzione di eguagliare il suo compagno di squadra Timo Glock, decisamente più esperto visti i trascorsi con la Toyota. “La sua esperienza, appunto, incide maggiormente sui circuiti fatti di accelerazioni e violente frenate, come Montreal e Valencia, dove c’è poco grip e la frenata è più difficile”, ha spiegato.

“Devo capire come tirare fuori gli ultimi decimi in queste condizioni. Ma non ho problemi a dire che fino ad ora sia stato semplicemente più forte di me”.

La situazione è invece più equilibrata in gara: “Sono contentissimo del ritmo che riesco a tenere, sono sempre al suo livello”.

Mentre la diretta rivale Hispania sembra essersi avvicinata, alcune voci sostengono che la Virgin potrebbe presto abbandonare lo sviluppo della MVR-02 per concentrare tutte le proprie risorse sul progetto 2012, che peraltro potrebbe prevedere l’utilizzo della galleria del vento come la concorrenza.

D’Ambrosio, in ogni caso, desidera insistere su questo campionato: “Non vogliamo essere i fanalini di coda”, ha sottolineato.


Stop&Go Communcation

Costretto a navigare nelle retrovie insieme alla Virgin, Jerome D’Ambrosio vive inevitaiblmente nell’ombra la sua stagione d’esordio in Formula 1. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-290611-02.jpg Jerome D’Ambrosio vuole migliorare in qualifica e battere Glock