È un Jenson Button al settimo cielo quello che ieri si è concesso ai giornalisti al termine del Gran Premio d’Ungheria, che gli ha regalato l’11° vittoria in carriera in occasione del suo 200simo GP iridato, ma che lo ha soprattutto consacrato come vero mago e stratega in condizioni atmosferiche variabili. Non a caso l’inglese ha vinto le sue 4 corse al volante della McLaren sempre con un meteo di difficile interpretazione.

Tuttavia la McLaren nel corso delle ultime settimane si è rivelata competitiva, come afferma lo stesso Button: “Abbiamo vinto tre delle ultime cinque gare, dunque sta andando davvero bene per noi – ha dichiarato – È proprio un peccato che abbia sofferto problemi di affidabilità nelle due corse precedenti e che hanno probabilmente rovinato il mio Campionato. Comunque la Red Bull ora dovrebbe essere preoccupata perché penso saremo ancora più vicini a loro in qualifica ed in gara. Sono riconoscente al team, poiché ha fatto un gran lavoro, non solo la domenica ma anche il sabato”.

Logicamente Jenson non poteva non fare riferimento pure ai suoi 200 Gran Premi: “Ad essere onesto, è fantastico – ha detto con gioia – Non avrei potuto scrivere una storia migliore su me stesso. Ho avuto una gran giornata. Mi sono davvero divertito a lottare con Seb (Vettel, ndr) e Lewis (Hamilton, ndr). Ci sono state condizioni insidiose ed a dirla tutta quegli scrosci di pioggia non mi hanno aiutato veramente, nonostante quanto la gente probabilmente creda. Ho avuto nuovamente una gran battaglia con Lewis ed alla fine sono giunto con il successo in occasione della mia 200sima gara”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

È un Jenson Button al settimo cielo quello che ieri si è concesso ai giornalisti al termine del Gran Premio […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/f1-010811-button-ungheria.jpg Jenson Button va all’attacco: “La Red Bull ora deve preoccuparsi”