Jenson Button, così come avvenuto nella giornata di ieri, non è riuscito ad ottenere il meglio dalla vettura a sua disposizione. L’inglese partirà davanti al compagno Lewis Hamilton sulla griglia di partenza, ma questo piazzamento è dipeso solamente dalla penalizzazione del Campione del Mondo 2007 di 5 posizioni per la sostituzione del cambio: infatti il confronto diretto dice che Button sia rimasto a quasi sei decimi di distacco rispetto al suo rivale in seno alla squadra.

Per l’Iridato 2009 con la Brawn GP un fine settimana difficile, nel quale non riesce a trovare il giusto assetto: “Nella Q1 siamo usciti con le gomme più morbide ed abbiamo fatto un giro quando la maggior parte degli altri team non l’ha fatto – ha affermato un po’ contrariato – Sentivo di avere troppo sottosterzo, quindi abbiamo fatto alcune modifiche per la Q3. Tuttavia potevo sentire come le temperature stavano scendendo nella sessione finale: penso che siamo solamente usciti un po’ troppo tardi. Certamente ciò è un po’ spiacevole, ma il nostro passo di gara sembra essere buono”.

Proprio la consistenza della vettura è l’elemento che rende maggiormente speranzoso Jenson: “Sarà un’insidia mandare in temperatura le gomme se farà freddo pure domani, però quello non è così inusuale per me – ha proseguito nella disamina – Tuttavia questa è la situazione e spero potremo avere una bella corsa dalla 5° posizione in griglia. Il nostro obiettivo sarà quello di puntare alla vittoria. Non sarà facile, ma dovremo essere i più veloci o più veloci della maggior parte delle vetture davanti a noi in gara. Il più insolito lì davanti è Kamui (Kobayashi, ndr), che sembra avere davvero un buon passo sulla lunga distanza”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Jenson Button, così come avvenuto nella giornata di ieri, non è riuscito ad ottenere il meglio dalla vettura a sua […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-130412-button1.jpg Jenson Button spera nella gara: “Dovremo essere più veloci rispetto agli altri”