Jenson Button non ha saputo capitalizzare al meglio il materiale a sua disposizione, per poi chiudere anticipatamente il Gran Premio del Bahrain, complice una foratura che lo ha fatto uscire in modo definitivo dalla zona punti. Successivamente un problema allo scarico abbinato a quello del differenziale, ha provocato il suo ritiro, sebbene secondo alcuni la scelta sia stata fatta per preservare a quel punto la vettura.

Button comunque ha vissuto una domenica in salita fin dalla partenza sbagliata: “Non ho avuto un così buon bilanciamento; ho lottato tutto il pomeriggio con il sovrasterzo – ha ammesso ai media – Infatti abbiamo dovuto lottare con l’ala anteriore per tutta la stagione. Tuttavia il mio stint finale è stato molto lungo e, se non avessi affrontato i problemi, ritengo che le cose sarebbero state interessanti nei giri finali. Alcuni piloti avevano spinto più forte all’inizio di quel stint, ma io avevo badato alle mie gomme. Nelle ultime cinque tornate ho cominciato a spingere davvero forte ed ho raggiunto Paul (Di Resta, ndr) e Nico (Rosberg, ndr)”.

Poi però è andato tutto storto per Jenson, costretto a tornare a casa con le mani vuote: “Come ho frenato nell’ultima curva del 53° giro, l’angolo anteriore destro si è alzato nell’aria ed ho realizzato subito di aver avuto una foratura (alla posteriore sinistra, ndr) – ha raccontato – Quindi ho parlato velocemente alla radio con il team e sono rientrato ai box. Negli ultimi giri, la vettura suonava davvero in modo strano. Penso che il problema iniziale fosse una rottura dello scarico, poi la mia foratura ed infine la rottura del differenziale; quindi mi sono dovuto ritirare. È stato un weekend difficile per l’intera squadra”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Jenson Button non ha saputo capitalizzare al meglio il materiale a sua disposizione, per poi chiudere anticipatamente il Gran Premio […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/f1-230412-button.jpg Jenson Button ritirato dopo un weekend duro: “Non ho avuto un buon bilanciamento”