Jenson Button non riesce a uscire dalla crisi nella quale è piombato a causa delle difficoltà nel riuscire a trovare il giusto passo con le gomme Pirelli. Anche di fronte al pubblico amico di Silverstone il Campione del Mondo 2009 ha dovuto soffrire. Nuovamente escluso dalla Q3 in qualifica, è riuscito appena ad artigliare la 10° posizione in corsa e un punticino che non fa molto morale.

Per le prossime due gare, Germania e Ungheria, saranno importante anche per ritrovare fiducia: “L’uno-due consecutivo finale prima di entrare nella pausa estiva sarà importante per tutto il team: venendo fuori da un paio di weekend deludenti, è importante che capitalizziamo sulle opportunità disponibili in Germania e Ungheria – ha rivelato alla stampa – Mi sono sempre divertito a Hockenheim; ho gareggiato qui quando si passava attraverso le foreste, una vita fa!, e ho disputato un gran GP qui nel 2004, finendo 2°, nonostante partissi 13° dopo una penalità per un problema al motore nelle libere”.

Jenson vuole sfruttare i punti chiave del tracciato per ritrovare la competitività persa: “È una pista dove puoi attaccare; è bello per correre e il layout più recente è anche migliore per gli spettatori – ha affermato successivamente – Dal punto di vista delle prestazioni, penso sia ancora difficile prevedere in modo accurato dove stiamo all’interno del gruppo, Valencia e Silverstone sono state certamente gare difficili per noi, ma non penso siano state veramente rappresentative del nostro passo. Quest’anno hai davvero bisogno di un avvicinamento alla corsa libero dai problemi se punti a massimizzare il potenziale della macchina, e ciò è quanto esattamente speriamo per il prossimo weekend in Germania”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

Jenson Button non riesce a uscire dalla crisi nella quale è piombato a causa delle difficoltà nel riuscire a trovare […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/f1-140712-button.jpg Jenson Button prova a scacciare le difficoltà: “Dobbiamo capitalizzare le opportunità”